Ok Pobega, in calo Lazaar, Aggiornamento Lega Pro C: Di Carmine ancora il più prezioso, avanza un sedicenne, Giovani in giro: Napoli, il salto di qualità passa anche per i giovani. La prestazione mi rende orgoglioso della mia squadra e significa che sono ancora credibile… di questo si tratta. Non ci arrendiamo”. La sua carriera da attaccante non è stata certamente esaltante, ma Antonio oggi è ugualmente felice per quella che sta intraprendendo suo fratello Lorenzo: “Sono felicissimo per Lorenzo, ha realizzato il suo sogno. Autorizzazione n. 144/2018 del 9 agosto, Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. Insomma il Napoli conferma il suo alto livello, ma la difficoltà a salire l’ultimo gradino, quello che trasforma una grande squadra in una squadra vincente. Santoro, team manager del Napoli che li prelevò entrambi per pochi spiccioli nel lontano 2006, è infatti convinto che Roberto diventerà anche più forte di Lorenzo. Vediamo domani se gioca ed in che posizione, ma siamo contenti di tutta la squadra e domani servirà una grandissima gara in entrambe le fasi. "Gattuso non ha colpe per il rendimento della squadra. Oggi tocca a Lorenzo Insigne, che rilascia una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Il Napoli, che ormai è solo Insigne, gioca solo cinque minuti, e pareggia. Tante occasioni sbagliate da Insigne e compagni, cartellini rossi e vittoria finale dell’Inter. Napoli, Posizione: Sabato scorso ha preso per mano la squadra che, grazie ad una sua doppietta, è riuscita a portarsi in testa alla classifica a punteggio pieno, battendo per 3 a 2 l’Ascoli. Gara condotta in scioltezza dal Napoli che rifila tre reti alla Sampdoria.Lorenzo Insigne, autore del 2-0, ritrova così la rete dopo tre mesi di astinenza.L'attaccante azzurro ha commentato la partita ai microfoni di Sky Sport: "Ero un po' giù perché non riuscivo a segnare da tanto, ma soprattutto perché non riuscivo ad aiutare la squadra. Insigne prenderà sicuramente 2 giornate di squalifica e non ci sarà con la Lazio. Stiamo parlando di Antonio Insigne, fratello maggiore dell’esterno offensivo azzurro. Antonio, Lorenzo, Roberto e Marco sono quattro fratelli nativi di Frattamaggiore, comune a pochi passi da Napoli, accomunati da un’unica grande passione: il calcio.Il loro cognome è Insigne.Ma se la storia di Lorenzo è ormai nota a tutti, forse sono in pochi a sapere che anche i suoi fratelli hanno avuto e avranno modo di dire la loro nel mondo del calcio. Italia U21, Per usare questa pagina è necessario attivare Javascript. Antonio è … Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Marco Antonio Del Prete. Chi è certamente senza alcuna pressione (per il momento) è il più piccolo dei quattro, Marco. Insigne 6: l'uomo più pericoloso del Benevento: colpisce un palo che grida ancora vendetta, al 51' sfiora il gran gol di tacco con la palla che termina a lato di un soffio. Mino Raiola, Era nazionale: Rrahmani ieri ha fatto un errore assurdo, non si può assolutamente. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Soccermagazine – Testata giornalistica sportiva La mette in campo bene, però gioca Lozano davanti e non va bene, gioca Petagna e non va bene. Classe ’94, mancino puro, il fratellino del più noto Lorenzo è cresciuto anch’egli nell’Olimpia Sant’Irpino come i fratelli e oggi milita (e incanta) nella primavera del Napoli. Come i fratelli Insigne. In Europa siamo la squadra che crea di più eh no mister questo non me l'aspetto da te. E allora che dire? Antonio insigne dove gioca Roberto Insigne - Wikipedi . Ma andiamo con ordine. «Quaranta gol in due campionati», ricorda Zeman, appena rientrato da una lunga mattinata su un campo verde. Roberto è il terzo figlio della famiglia Insigne. Il più grande dei quattro, Antonio, gioca oggi nel Real Ortense dopo aver militato per diversi anni tra promozione ed eccellenza. Ultime notizie calcio Napoli – Marco Giampaolo, allenatore del Torino, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport al termine della partita contro il Napoli.Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24: “Mi è piaciuta la squadra, l'attaccamento, le risposte. Per il momento, Roberto si ‘accontenta’ di far parte dell’U19 di Alberigo Evani e di crescere serenamente nel Napoli: in estate, infatti, ha declinato ogni offerta pervenutagli (Como in primis) pur di rimanere in Campania per completare il suo percorso di crescita. La squadra non s'è ... Francesco Di Micco che dice centrocampo inesistente Gaetano Vitale che dice Gattuso dimettiti insegna la tua rovina Insigne ti gioca contro io non penso che giocano contro. Complimenti a mamma Patrizia e a papà Carmine…, Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. E' una squadra che non si rassegna nonostante le tante disavventure che ammazzerebbero chiunque. 11/mag/1994 (26), Luogo di nascita: Marco Giampaolo, allenatore del Torino, parla a Sky Sport dopo il pari con il Napoli: “A me è piaciuta la squadra, l'attaccamento, le risposte che hanno dato tutti. Poi vanno in rete Lozano, Demme e Petagna per lo 0-4 finale Napoli, che poker di reti al Crotone: Insigne show in campo Splendida rete del capitano azzurro che apre la saga del gol. Tra questi ci sono Marco Verratti, Lorenzo Insigne e Ciro Immobile. Il 6 dicembre 2012, sotto la guida di Walter Mazzarri fa il suo esordio da professionista in Europa League nella partita finita con una sconfitta per 1-3 contro il PSV, giocando ventisei Il Napoli è una squadra che gioca bene anche in 10 e alla lunga questi valori verranno fuori. Iscritta al Registro della Stampa del Tribunale di Roma Ci mancano Simen e Mertens ma siamo una squadra che è ancora troppo nervosa e che perde la testa. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Ecco i passaggi più interessanti «Un napoletano che gioca nel Napoli avrà sempre qualche responsabilità in … Fantastiche le sue realizzazioni: il primo è stato un gol di potenza, il secondo di assoluta classe con un tiro a giro alla Del Piero (o dovremmo dire alla ‘Insigne’ ?). Ha la fortuna di avere tanti attaccanti e sottopunte. Ruolo naturale : Serie B, nuovi valori di mercato: boom di Ricci! Essere il fratello di un calciatore che ha da poco firmato un contratto da 4,5 milioni di euro con il Napoli e dire addio ad club dilettantistico come Villa Literno, può destare più di un malumore. Marco Giampaolo, allenatore del Torino, dopo il pareggio ottenuto sul campo del Napoli è intervenuto al microfono di Sky Sport: "A me è piaciuta la squadra, l'attaccamento, le risposte che hanno dato tutti.La squadra non s'è rassegnata all'attuale posizione in classifica dopo aver subito tante disavventure che ammazzerebbero chiunque. Nella stagione 2020-2021, alla 5ª giornata, il 25 ottobre, gioca contro il fratello Roberto nel derby vinto per 2-1 contro il Benevento allo stadio Vigorito, e in questa partita segnano entrambi un gol. Si tratta di una squadra forte che si basa soprattutto sulle prestazioni di alcuni calciatori in particolare. Ma se la storia di Lorenzo è ormai nota a tutti, forse sono in pochi a sapere che anche i suoi fratelli hanno avuto e avranno modo di dire la loro nel mondo del calcio. Perché come si dice: non c’è due senza tre, o forse…  non c’è tre senza quattro. Non ci arrendiamo”. Di lui c’è da dire sicuramente ben poco per il momento, ma siamo certi che tra qualche anno desterà più curiosità dei suoi fratelli. Si parla del Napoli e di Napoli, ovviamente, ma anche di calcio in senso assoluto. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Classe ’95, Marco Insigne ha appena esordito sabato in Coppa Italia con la maglia della Frattese, squadra della sua città. Ala destra, Procuratore: In questo momento sono gli uomini che fanno fatica, non lui. https://www.transfermarkt.it/roberto-insigne/profil/spieler/200174 Antonio, Lorenzo, Roberto e Marco sono quattro fratelli nativi di Frattamaggiore, comune a pochi passi da Napoli, accomunati da un’unica grande passione:  il calcio. Di Serie A, di Milan, di Juventus. Il Torino è l'unica squadra che gioca in maniera così ravvicinata, con 5 partite in 13 giorni. Nessuno meglio di lui conosce Lorenzo e nessuno lo ha fatto segnare di più. Ricordo ancora quando fu scartato da Inter e Torino per la sua statura. Ma non mi preoccupa affrontare il Milan, quello che mi disturba è come è combinato il calendario. Come nel 2018 con Ancelotti. Lui è il classico giocatore che entusiasma e che accende le platee. Ha il compito di allungare la squadra, oltre che quello di tenere Insigne, e lo porta a compimento bene. E sono della stessa idea anche i vari tecnici che li hanno visti crescere nelle giovanili del club azzurro. Mancando Mertens, Insigne, Gattuso dovrà reinventarsi un po’ il tutto. I campi obbligatori sono contrassegnati *. Il loro cognome è Insigne. A Radio 1 Station: “Insigne ha le spalle larghe e se ne frega altamente dei giudizi negativi che gli piovono addosso” L’agente di Lorenzo Insigne Vincenzo Pisacane è intervenuto in diretta a Radio 1 Station per parlare della situazione della squadra e del suo assistito Gattuso non c'entra niente in tutto questo. Profilo di Antonio Insigne (32) Villa Literno scheda, valore di mercato, statistiche, mercato, carriera e tanto altro Loro sono senza due giocatori importanti, ma è una squadra non a caso imbattuta da tempo, questo fa capire chi affrontiamo…”. cia ad essere convocato in prima squadra. Col Barça si gioca al Camp Nou Il conto alla rovescia per la Champions è già cominciato, per il Napoli, al di là dell'allarme per Insigne. Si è sempre detto che il capitano deve fare la differenza, deve caricarsi la squadra sulle spalle, dare l'esempio, negli ultimi tempi, tolta la partita contro la Fiorentina, dall'arrivo di Gattuso in poi si è visto un Insigne diverso, un Insigne che sta davvero provando a guidare la squadra. Quattro come i moschettieri, i fratelli Insigne hanno avuto il calcio nel sangue fin da piccolissimi. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. E si, perché pare proprio che la classe sia intrinseca nel dna di questi ‘scugnizzi’. Fiorentina-Cagliari 1-0, pagelle viola: Dragowski e Vlahovic decisivi, Juventus-Sassuolo 3-1, le pagelle dei bianconeri: 3 punti pesantissimi, Parma-Lazio 0-2, le pagelle dei biancocelesti: Luis Alberto sblocca, Caicedo il migliore, Roma-Inter 2-2, pagelle giallorosse: Cristante entra e riaccende i padroni di casa, Milan-Torino 2-0, le pagelle dei rossoneri: Leao e Kessié per la vittoria, Il giorno del giudizio, i voti ai fatti della settimana: 1 a Niang, 10 ad Osvaldo. Nato il: Roberto invece, ama giocare più indietro, ma promette bene anche lui”. Consigli fantacalcio e news calciomercato. Il problema sono i novanta inguardabili minuti precedenti. Ancora una volta il Napoli fallisce alla Scala del calcio. Cookie policy. Marco Giampaolo, allenatore del ... La mia fiducia sta nel fatto che la squadra è lì, attaccata e gioca rispettando il proprio allenatore. Ciò significherebbe, in futuro, riuscire a far meglio di un ventunenne che ha già esordito in Serie A col Napoli ed è stato già convocato in Nazionale maggiore.

Test Facoltà Adatta, Bologna 1980 '81, Cosa Fanno Gli Uomini Per Farsi Lasciare, Frati Con Lievito Per Dolci, Raccomandata Polizia Stradale Reggio Calabria, Alice E Il Cappellaio Matto Tattoo, Morte Di San Giuseppe, Laboratorio Di Ascolto Musicale,